Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2013

ESTATE

ci sono estati passate al mare, quello che ci vai sdalle nove del mattino fino alle sei di sera. che conosci il nome del bagnino, e del signore panciuto che apre gli ombrelloni. ecco quelle estati dove per magia il solleone si trasformava in vento fresco di montagna, tra i faggi. perchè la bambina in blue jeans era foirtunata. ogni anno tre mesi di vacanze, seri, anzi serissimi. giugno e luglio mare, agosto in montagna. e l'estate ti lasciava solo il nero della pelle, un mucchio di lentiggini nuove, e tanta tanta energia. questo fino ai diciotto anni.  adesso sono in città. a ltigare con l'afa e l'umnido dell'asfalto rovente. a bestemmiare il mare di Bari, dove non è tanto consigliato fare il bagno. al lavoro, perchè - udite udite- il Tu è stato simpaticamernte licenziato dalla ditta superfichissima multinazionale, dove "sei bravissimo, ma chissenefrega!!!" e quindi non posso chiudere lo studio, se non per sette gioirni. ecco, ci sono estati in cui metti in m…