Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2010

Colleghe di pancia!

"Drin drin....Pronto?"
"Hei ciao sono D., come stai?"
"Bene...hem ...e tu?"
"A parte il fatto che mia suocera è ancora in forte depressione perchè la stronza ex-nuora non le fa vedere le nipotine, mio suocero ha avuto un ictus e ci hanno rubato la macchina nuova con 26 ore di vita, direi che va tutto bene...."
":-o"
"e comunque, novità?"
"bhe, si, grosse novità...e tu?"
"anche io... ma molto grosse...saiiiiiiiiii.."
"???...!!!!!!.....noooooooooo...saiiii..."

"???"
"ANCHE IO!"
"davvero? e quando..."
"metà novembre.."
"ANCHE IO!!!"

Telefonata di ieri con D., collega e amica, moglie di A., collega e amico. I due sono un catalizzatore vivente di sfiga (speriamo che passi), e questo nano tutto nuovo spero che sia un nuovo inizio.
La cosa più divertente è stato l'sms mandato ad A. dal Tu:
"ho saputo che avremo un figlio insieme"
Risposta: IN CHE SENSO?

tanti auguri a... me!

Ieri mattina.
Mi sveglia la sveglia(!) e buagh.... Nausea!
Inizio la giornata facendomi di biochetasi; un compleanno da vera figa! In pigiama, vestaglia e immancabili capelli a carciofo sento i miei maschi che mi cantano "tanti auguri a ..TE" (il Nano dice solo te)Come Dio vuole, la giornata passa.
Telefonate, messaggi. Sorprese: tre dei miei studenti mi portano una porta di bignè alla panna con una candelina rossa in studio... sono così felice che quasi piangerei (ma non lo faccio).
Non festeggiamo perchè l'hanno scorso il mio compleanno è stato da dimenticare e non ne ho voglia, ma domenica il Tu ci porta fuori al ristorante, dove nanosecondo ordina un piatto di tagliolini cozze e vongole da fare paura, e il nano grande atterra gnocchetti al pomodoro e antipastini vari. Anche se non era il giorno del mio compleanno, va bene così.
Ho 31 anni, e sono felice!

festa del papà

Perchè mi fai ridere,
perchè sorvoli su casa in disordine,cena da preparare e capeli a carciofo.
Perchè ami passeggiare,
e non t'importa se porto costantemente i jeans.
Perchè leggi le favole, e ti sei convertito a Hrry Potter,
Perchè guardi i cartoni animati col nano,
e mi fai riposare un pochino il pomeriggio.
Perchè hai uno sguardo caldo e buono,
e la pelle come miele dopo la doccia.
Perchè senza di te non ci sarebbe Davide,
e perche mi renderai di nuovo mamma.
perchè sei il mio Tu,
e non poteva essere altrimenti...
Buona Festa del Papà,amore mio...

Come dire a un marito "sarai papà!"

Corso pratico in tre mosse per comunicare a un marito che a breve avrà un altro nano urlante per casa.

1) Comprate una cosa da Nano: ampia scelta di articoli in qualsiasi negozio, supermercato, della terra. Ciucciotti, tutine, body minuscoli, bavaglini, pupazzini. C'è l'imbarazzo della scelta. Aspettando il nanosacondo a novembre, ho scartato una tutina gnomica gialla a righe di ovviesse, e un body tg 0 con tigro. Alla fine ho scelto un bavagliano arancione con un paperino giallo; meglio sempre cose unisex, che non si sa mai.
2) Incartare la cosa da Nano.
3) Aspettare con macchina fotografica in mano che la dolce metà (nel mio caso rincoglionita da una notte insonne e con laa bocca piena di biscotti) apra il pacchetto, consegnato dal Nano grande (!!!!!!!), e scattare una foto per i posteri.

Il Tu ha ringraziato Davi, ha preso il pacchettino e lo ha scartato:
"Davi..." e mi guarda, con la faccia a punto interrogativo.Io, stronza come poche, scatto. E lui capisce. E mi abbr…

Commentatelo voi!!!

L'asilo dei famosi

Stamattina ho accompagnato io il nano all'asilo.
Ho trovato la maestra M. intenta a appiccicare una nuvoletta rosa con su scritto Giulia vicino alla nuvoletta gialla dove c'è scritto Davide e dove noi appendiamo il nanico cappottino.
"guarda nano, una nuova amichetta!"
"si...." fa la maestra."hanno ritirato anche Luca, quindi si è liberato un posto...."
"ma come mai?" dico io, pensando a qualche problema serio
"Cara signora, i bambini non sono tutti ugali, e i genitori spesso non lo capiscono. Non capiscono che dietro alle insicurezze, ai pianti, ai capricci, c'è solo un bimbo infelice, incompreso. Un bimbo che vorrebbe andare all'asilo, giocare con gli altri bambini, addormentarsi tra le braccia della maestra e mangiare da solo col cucchiaio, ma ha la testa piena di non fare questo, non correre, non gridare, non sudare,no, no, NO!.... mi creda signora, sia Luca, sia Alessio, sono dei bambini infelici, e la cosa più triste è che…

Io sto con Claudia*!

Domenica mi sono alzata alle 6.00 al grido di "mamma" che stava per "Donna, nutrimi!".
Ho fatto due bucati, messo la lavastoviglie, giocato col nano.
Gli ho fatto il bagno (impresa titanica), l'ho vestito e ho spolverato in soggiono.
Alle 9.00 ho buttato giù dal letto il Tu, che continuava a ronfare.
Mentre lui ciabattava in pigiama e si abbuffava di latte e biscotti, ho steso i bucati, rifatto il letto, mi sono fatta una doccia e ho spazzato in mezza casa.
Mentre lui si lavava e passava tre quarti d'ora in bagno, io ho preso accordi per andare a trovare T&L che hanno avuto una bimba. Con solo mezz'ora di ritardo usciamo di casa.
Arriviamo da T&L e il nano passa mezzora a fare la cozza ppatella su di me: poi si scioglie e inizia a giocare con Matilde, la "figlia grande". Io azzardo un'occhiata alla neonata Amanda, ma una cosa rapida perchè altrimenti matilde si ingelosisce.
Torniamo a casa col nano dormiente; preparo il pranzo e perso che…