martedì 19 luglio 2011

Errore di diagnosi

non è accaduto un miracolo. semp,licemete mia zia, la nonna di Sofia, si è sbagliata. la piccina non ha il morbo di Leigh ma la sindrome di Rett.
non camminerà, non parlerà, ma potrà interagire con il mondo esterno.
il suo papà e la sua mamma hanno deciso di lasciare la loro città per trasferirsi in un posto dove lei possa essere seguita al meglio. venderanno la loro casa, lasceranno amici e parenti per cercare di dare alla piccina tutto l'aiuto possibile.
mi hanno fatto sapere che non vogliono sentire persone con bambini. non sono pronti al confronto.
rispetto la loro decisione. ma mi fa male.

aspettano un altro bimbo.
le mie preghiere sono tutte per loro.
perchè la loro famiglia resista.
perchè questo piccino tutto nuovo sia sano.
per Sofia, stella dagli occhi celesti, perchè possa sorridere di nuovo.

venerdì 15 luglio 2011

ho il cuore a pezzi

scrivo perchè non ho parole da dire. perchè non riesco ad alzare il telefono e fare il suo numero.
scrivo perchè ho il cuore a pezzi, l'animo lacerato.
perchè per la prima volta ho chiesto al nano, di darmi un bacio grande grande, e l'ho steretto così forte da fargli male.
perchè oggi mi scontro con una cosa bruttissima e crudele.
la piccola Sofia, la procuginetta,la bimba con gli occhi celesti di cui vi avevo parlato qui, è malata.
ha una di quelle malattie rare, devastanti nel corpo e nello spirito, che si chiama Morbo di Leigh


non so se potrà fare le cose più semplici, come fare le bolle di sapone o saltare a piedi uniti.
so che non diventerà mai grande.
ho davvero il cuore a pezzi...

martedì 12 luglio 2011

Come ti cazzio l'assessore

Qualche post fa, avevo gongolato come una scema perchè il nanico asilo non chiudeva.
"che bello, luglio ancora asilo e poi vacanze!" ho pensato, giuliva come l'oca-
ma anche no.
difatti l'asilo non ha aperto, per motivi non meglio identificati.
oggi, incazzata nera per altri motivi, decido di attaccarmi al telefono e di chiarire il mistero dell'asilo fantasma.
Prima telefonata.
"salve asilo xx? sono la mamma del nano, vorrei sapere quando aprite...è giàmetà luglio eccetera.."
"signò, qui non c'è nessuno perchè stiamo farendo i lavori.. chiama l'asilo xy..lì sono aperti"
Seconda telefonata.
"pronto buongiorno...il nano..blabla...luglio...asilo?"
"signò, maqui i bambini ci stanno... "
"!!!!!!!!!!!!"
"però sono i nostri, se voi siete dell'asilo xx dovete chiamare la DIRETTRICE GENERALE all'asilo xyz"

Terza telefonata.
"Senta vorrei parlare con la direttrice generale... "
"sono io..."
"ecco..sì..io..il nano--luglio..vacanze..il lavoro...l'altro asilo funziona...PERCHE' IL MIO NO?"
"perchè non ci sono le educatrici... la chiameremo tra qualche giorno..."
"non guardi, per ferragosto abbiamo già impegni...chi è il responsabile delle assunzioni?"
"l'assessore pe le politiche giovanili, lo sport e compagnia bella"
allora, oltre a sentirmi irrimediabilmente presa per il culo, e a vedere il nano condannato a stare da nonnaccì fino alla vfine dei tempi, porcapuzzola IO LO SAPEVO CHE BECCARE UN POLITICO EQUIVALE A UN SIE AL SUPERENALOTTO.
ma ho tentato
mi hanno rimbaòzato in tre uffici diversi.
a parlare con tre tizi che non sapevano di cosa stessi parlando.
per sentirmi dire, infine...
"sa..è andato a pranzo..."

giuro che domani mi attaccherò al telefono solo per il gusto di cazziarlo pesantemente.
intanto il nano andrà dalla nonna, che ha messo in atto una campagna di ipervizi e affini, con l'intento di madarmi fuori dai gangheri, credo.ùe ovviamente, ci riesce benissimo.

martedì 5 luglio 2011

ALIVE

salve a tutti. non sono morta, i miei nani stanno bene, il mio Tu pure. non sono-aimè- partita per le ferie, nè mi trovo in un tardivo baby blues che mi ha fatto venire il writer's block. semplicemente MI HANNO STACCATO LA LINEA.


ebbene si, per una bolletta fantasma di ben 15 euro e 37 centesimi, la spett.le wind infostrada mi ha sospeso la linea telefonica -ossia internet e la possibilità di fare telefonate, per circa 10 giorni.

prossimo post carico di notizie e cose sfiziose. adesso mi tocca LAVORARE!