giovedì 7 aprile 2011

Uscito

Lunedì i nonni in blue jeans sono FINALMENTE ritornati in Calabria Saudita, lasciandoci un bel pò< di bacilli in eredità (tradotto: il nano con la febbre) e un briciolo di privacy (tradotto:...lasciamo stare...se il nano ha la febbre la privacy va a farsi un giro) Il mitico trasloco dello studio è finito (ci mancano ancora porte e autorizzazioni, ma almeno non devo pagare più fitto e mutuo), devo oganizzarev il battesimo di Pigolina, ho una forte carenza di ferro e un sonno formato famiglia. In tutto ciò, stamattina il Tu fa questioni all'asilo. Una delle maestre pretendevail certificato medico per riammettere il nano. Allora: sul regolamento dell'asilo c'è scritto che se il bimbo m,anca da più di 5 giorni bisogna portare il certificato. Lui lunedì aveva febbre, martedì e mercoledì no e quindi oggi abbiamo deciso di riportarlo. La maezstra, che evidentemente non voleva pulirgli il naso o che, ha iniziato a blaterare di malattie esantematiche e di bene della comunità.. il Tu, cheera già stanco e incazzato per i fatti suoi, non si è fatto sfuggire l'occasione di una sana discussione. Peccato che, dopo, sono andata io a riprenderlo, e ... Maestra: il bambino è tutto rovinato.. io: ha solo una laringite... i muchi si sztanno sciogliendo... M: sta in apnea... ma il pediatra che dice? io: che ha preso un colpo d'aria.. comunque è in terapia e.... M: sta prendendo l'ANTIBIOTICO? e lei ESCE IL BAMBINO CON L'ANTIBIOTICO?* io: guardi che non c'è scritto da nessuna parte che se uno prende l'antibiotico deve stare murato in casa... M: a me non risulta.. ma siamo sicuri che il pediatra... insomma, per la tipa il pediatra non era stato interpellato e io raccontavo balle e io e il Tu siamo due irresponsabili. M: non mi voglio prendere questa responsabilità.. domani ci porti il certificato medico. Allora, premesso che non ho ancora capito di quale responsabilità parlasse, sono andata dal pediatra e... io: ciao dott.B. come stai? lui: bene..tu hai un aspetto orrendo io: sto un pò esaurita... sen ti la maestra...il nano ...il certificato... lui: ma che cretina. I CERTIFICATI SI PORTANO DAL SESTO GIORNO DI ASSENZA..HA FATTO BNENE TUO MARITO A RISPONDERLE...SE TI FA ANCORA PROBLEMI DILLE DI CHIAMARMI CHE L'AGGIUSTO IO. Il dott. B. è andato in escandescenza....spero che alla tipa vada tutto bene o passerà un brutto quarto d'ora... *(a Bari si usa il verbo "uscire" in modo piuttosto improprio...non si dice "hai portto il cane fuori?" ma "hai uscito il cane")

3 commenti:

Laura GDS ha detto...

Hai fatto presente a quella mentecatta della maestra che sia tu che il TU (oddio che orrendo gioco di parole!) avete una laurea in medicina (omettendo il "veterinaria" perchè questa mi fa di ignorante col botto)?

Qui si fa l'autocertificazione: oggi la Mimi è tornata al nido dopo un tour di raffreddore, tonsillite, sesta malattia durato 2 settimane puntuali di cui solo una a casa.
Tornata con certificato di buona salute firmato dal veteriario ;)

muccachicca ha detto...

adoro "questo tipo di pediatri"... il mio è uguale, pronto a dar battaglia agli stolti!!!!!

Zia Atena ha detto...

Se la maestra anzichè stupirsi del fatto che avessu USCITO il bambino, lo avesse GIOCATO...sarebbe stato meglio...!!

Un bacio..e se passi dal mio blog c'è un piccolo pensiero per te...