giovedì 21 giugno 2012

un'ora e mezza vissuta intensamente...

...al policlinico di bari.
ore 7.45: arrivo all'istituto di igiene per fare le duecentoventitrè analisi prescritte.
faccio qindici minuti di attesa
qualcuno si accorge che c'è scritto "GRAVIDANZA" e mi fanno passare avanti (anche perchè sono bianca come un cencio lavato)
mi fanno sedere.
arriva un tizio sui trenta che si lamenta perchè sono passata avanti
lo cacciano in malo modo.
mi cavano 6 provette di sangue (+ quella della plinplin)
due le tengono loro.
una la devo portare a microbiologia.
una a virologia.
due alla banca del sangue.
ovviamente tutto a piedi. sotto un sole che spaccava le pietre.
visti che sono digiuna faccio un salto al bar. latte freddo e cornetto.
peccato che lo vomito in un cestino due minuti dopo. (che figura!!)
mi rimetto in cammino.
passo di fronte alla segreteria della facoltà, giro verso l'obitorio, attraverso ortaopedia.
cazzo mi sono persa.
dopo mezz'ora abbondante la mia missione è compiuta.
ma anche no.
devo prenotare la morfologica.
metà settembre?
"signò la prima data disponibile a bari è il primo ottobre"
la blocco e spero che vada bene.
alle nove e mezza sono in studio, vorrei dire fresca come una rosa, ma in realtà sudata, spossata e parecchio puzzona.
penso che le prossime analisi me le farò da sola...

1 commento:

laele ci ha detto...

da un lato sento il desiderio di maternità arrivare forte, mentre la mia vita si sistema.
Ma poi leggo post come questo e mi chiedo: "ma io ce la potrò mai fare???"