mercoledì 18 novembre 2009

Bollettino di guerra

20.30: mammainbluejeans, morta di freddo e bianca come un morto, va a prendere il Nao da Nonnaccì, e lo riporta a casa.
21.00: il Nano si sveglia, incurante del fatto che la sua mamma non riesce nemmeno a stare in piedi, e decide che è una buona ora per giocare.
22.34: il Nano dorme. mamma in blue jeans sviene sul letto, febbricitante e senza togliersi le scarpe.
23.30: torna a casa il Tu, che trova una moglie morta sotto un cappotto con 40 di febbre. Sentendosi in colpa perchè è andato a giocare a calcetto, si prodiga attorno all'ammalata, la fa mettere a letto e le porta un pillolone di paracetamolo.
4.00: il nano si sveglia, vispo come una vespa,incurante della febbre, del fatto che è notte fonda, eccetera eccetera.
4.15: mamma in blue jeans muore di freddo, il Nano continua a dire "Mamma"e non ne vuole sapere di dormire.
4.20: il Tu, dimostrando raro acume e scaltrezza, decide di stordire il nano con un biberon di latte. Abbiamo un pò di pace.
7.30: colazione per il Tu e il Nano, mamma in blue jeans resta sepolta sotto le coperte, in un vortice di caldo-freddo-malditesta-maldischiena.
8.30: i maschi sono usciti, mammainbluejeans risviene.
13.30: dopo un breve summit telefonico, il Tu porta il Nano da Nonnaccì, e poi torna a casa.
14.00: Il Tu torna a casa, prepara un simil pranzo, alza gli occhi e fa "sai, non mi sento molto bene.."
Adesso è in stato semicomatoso sotto a un plaid sul divano. Io sono tenuta sù da tachipirina e da qualche altra droga che non so neanche di avere assunto, ho la schiena a pezzi, mi sento sudaticcia e anche un pò puzzona.
Chi lo poteva pensare che un Nano di 11 kg avesse anche la funzione di UNTORE a questi livelli...

3 commenti:

Elena ha detto...

hahah il nano untore mancava!! come stai? e il Tu? ciao!!!

MammainblueJeans ha detto...

@elena: io sono tenuta in piedi dalla tachipirigna (santa) e il Tu pure... aspetto tue notizie con ansia!

valewanda ha detto...

il primo anno di Mattia di nido io e mio marito ci prendevamo tutto... poi passa, vedrai che diventerete due rocce e non vi ammalerete più, giuro!