mercoledì 11 novembre 2009

certe mattine...


Ci sono mattine in cui apri gli occhi, e ti sembra di averli chiusi tre minuti prima. Non sai come, ma ti ritrovi con le sue pantofole in cucina, a scaldare Biberon e a fare il caffè. E hai freddo, e ti fanno male le ossa. E lotti con un Nano che non vuole farsi pulire il naso, e devi prepararlo chè deve andare all'asilo.

Ci sono mattine in cui ti scaldi un secondo tazzone di latte, perchè hai bisogno di coccole, di fare le cose con calma: poi ti chiama lui e ti dice che il nano si è vomitato addosso, sporcandosi anche le calze.
Fai:"guarda che all'asilo hanno il cambio" e ti chiedi perchè in quel pezzetto di cromosoma mancante (Y) dovesse risiedere A-la logica, B-il senso pratico.

Ci sono mattine in cui manderesti volentieri qualcuno a quel paese, urleresti al vento del cose che non vanno nella tua vita, e magari potresti piangere un pò...ma sai che non puoi.

E provi a resuscitare, perchè altrimenti la baracca va a rotoli, e devi portare il cane a far pipì, e la spesa, e l'aspirapolvere che è ancora rotto, e lavi cinque golf a mano congelando sempre di più. E arriva l'ora di pranzo che sei sbattuta come il polpo sullo scoglio, hai un mal di testa formato famiglia e solo un desiderio: DORMIRE.

Ci sono mattine che annunciano giornate grigie, noiose, fredde e interminabili.

Ecco, stamattina era una di quelle mattine.

3 commenti:

mamma al quadrato ha detto...

Capisco perfettamente. Per un numero infinito di mattine mi sono svegliata dicendo "non ce la faccio più": le stesse parole ogni mattina! Poi ti fai forza perché tanto alternativa non c'è e vai avanti. Poi senza che te ne renda conto, le cose migliorano da sé...un grosso abbraccio...e poi l'invero non aiuta, eh! :)

mamma al quadrato ha detto...

refuso: l'inverNo non aiuta!

Carpina ha detto...

ehi, donnainbluejeans, sussù!
queste mattine ci sono - intere giornate così - ma poi passano.
Io mi accorgo che sono passate quando la casa torna in ordine.. :)

un bacio!
carpina